Ibisco Hibiscus Coltivazione Riproduzione e cura di questo bellissimo fiore estivo

IBISCO

 

ibisco giallo

  • Il Genere Hibiscus comprende più di 400 specie di arbusti, piccoli alberi ed erbacee perenni. la specie le più diffusa nel nostro paese è:

  • Hibiscus rosa-sinesis  caratterizzato da foglie verde scuro ovate con margine dentati.

  • Produce fiori grandi imbutiformi dove al centro sporge il pistillo e gli stami.

  • I l fiore dura massimo 2 giorni, ma la pianta ne produce in grande quantità da fine primavera a fine autunno. Ci sono tantissimi colori e tonalità’ diverse di rosso, rosa ,giallo, arancione e bianco.

ibisco giallo

 

                               Coltivazione dell’ Ibisco

  • L’ Ibisco viene coltivato principalmente in estate, infatti ricorda molto i luoghi di villeggiatura. In giardino può crescere oltre 3 metri di altezza. Richiede una posizione luminosa e al riparo dalle correnti d’aria se coltivata in vaso utilizzate un buon substrato con concimazione completa.

  • E’ comunque una pianta che si adatta a tutti i tipi di terreno. Durante la fase vegetativa utilizzate del concime liquido ogni 15 giorni. La temperatura ottimale dell Ibicus e’ 18-20 gradi, mai esporla al di sotto dei 10 gradi, ma resiste bene anche alle alte temperature.

  • Durante l’ inverno se vivete in una zona a clima freddo collocate la pianta  all’ interno o in serra fredda.

  • La rinvasatura dell’Ibisco si fa in primavera utilizzando un vaso leggermente più grande fino ad arrivare a 30 cm di diametro. La potatura avviene a fine autunno tagliando i rami apicali serve anche a modellarne la forma. A fine inverno bisogna eliminare i rami secchi o danneggiati.

                                               Riproduzione dell’ Ibisco

  • L Ibisco si può  propagare per semina , che si effettua a marzo. I semi vanno interrati in maniera uniforme e coperti con dei fogli di plastica trasparente fino a germinazione mantenendo una temperatura che va dai 12 ai 17 gradi, Una volta cresciuti si trattano come la pianta adulta.

  • Il metodo più utilizzato e più’ veloce e’ la talea semi legnosa .Si preleva un ramo in primavera o in estate e si mette a radicare in un composto di torba e sabbia mantenendo una temperatura di circa 20 gradi.

  • Dopo la radicazione le piantine si rinvasano singolarmente in vasi da 10 cm. (Spesso i rami radicano anche in un contenitore d’ acqua )

 

                                                                  Nemici dell’ Ibisco

  • I nemici di questa pianta sono gli Afidi e durante l inverno possono cadere le foglie per il troppo freddo.

  scopri la rosa del deserto la pianta grassa più ricercata clicca qui

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione