L’importanza della luna e della fase lunare per la crescita delle piante

 

Da secoli gli uomini per la semina si affidavano alle fasi lunari in modo da avere coltivazioni ottimali. La luna come ben sappiamo regola le maree ed ha un influsso anche sulle nascite degli animali ,dell’uomo e dei vegetali. Le regole venivano tramandate dai nostri nonni e variano da zona a zona.

Chi già utilizza il proprio calendario lunare e segue le regole ricevute con successo, non lo modifichi. Ovviamente per chi lavora e ha pochi giorni a settimana per dedicarsi alla semina non e’ semplice applicarlo nel giorno o periodo indicato dalla luna. Inoltre anche la variabilità’ del meteo  può portare a nascite modeste.

Ma se siete arrivati a leggere fino a qui volete sapere come procedere e fare un tentativo. In questo articolo troverete le regole che applico e che per quanto riguarda la mia esperienza personale hanno portato buoni risultati. Innanzitutto prendete il vostro calendario (quasi tutti indicano le fasi lunari) e segnatevi le seguenti regole:

1.  I semi più  piccoli vanno seminati durante il primo quarto della luna calante (la fase in cui si va verso la luna nuova dove lo spicchio diminuisce giorno per giorno),mentre per i semi più  grandi si aspetta l’ ultimo quarto della luna crescente (fase che va verso la luna piena dove lo spicchio cresce ).

2.  Una distinzione va fatta anche per le piante che sviluppano la parte aerea (frutti e foglie) o le piante sotterranee (tuberi bulbi e radici). Le piante da foglia si seminano con luna crescente in modo che la  linfa abbia una spinta ascendente. Mentre  le piante sotterranee si seminano con luna calante per il motivo opposto.

3.  Quando seminate in primavera il momento migliore e’ tra il primo quarto di luna e la luna piena.

4.  La cimatura invece va eseguita all’ inizio o alla fine della luna calante. Tranne ad agosto dove Qualsiasi luna va bene.

 

Una distinzione va fatta su quelle piante che tendono a fiorire con facilita’ (insalata e ravanelli) da quelle che in base alla grandezza hanno una maggiore produzione di fiori e frutti. Nel primo caso si semina durante la luna vecchia, mentre nel secondo caso si semina con la luna nuova. In sintesi seminando con la luna vecchia tendenzialmente si avranno piante leggermente più piccole con una crescita più lenta.

Che altro aggiungere buona semina.

 

 

Se siete appassionati di piante come me, mettete un mi piace sulla pagina Facebook dedicata per essere sempre aggiornati sui nuovi articoli.