Eremophila Pianta delle coccole morbida come un peluche

L’ Eremophila chiamata anche pianta delle coccole fa parte di quelle specie che non  possono mancare nei vostri giardini e balconi. La sua bellezza ed eleganza la rende unica.  (anche se non si trova facilmente nei vivai io l’ho trovata in una fiera) Dall’aspetto argentato quasi bianco e dai fiori color lilla. Appartiene alla famiglia delle Myoporaceae, piante che vivono nell’entroterra arido dell’Australia occidentale con scarse piogge invernali e assenti in Estate.

Eremophila è una pianta a portamento verticale di medie dimensioni con foglie e fusti ricoperti da una leggera peluria morbida e vellutata ed e’ la caratteristica da cui prende il nome di pianta delle coccole perché al tatto rimane morbida e da un senso di rilassamento sembra di toccare un morbido peluche.
In Primavera compaiono fiori imbutiformi simili a bocche di leone di color malva e lilla lunghi circa 2 cm dai quali nascono frutti a forma di uovo contenenti piccolissimi semi poco fertili.

Coltivazione dell’ Eremophila 

L’ Eremophila e’ una pianta da esterno si  adatta a climi secchi  e vuole terreni ben drenati, preferisce un esposizione in pieno sole in zone ventilate.
E’ resistente alle basse temperature e resiste anche a periodi di lunga siccità. Fiorisce in primavera fino a tarda estate a secondo del clima.
Le annaffiature devono essere scarse evitando di  bagnare la chioma.
Potare dopo la fioritura eliminando  solo i rami che possano ostruire il passaggio d’aria. Usare di rado concime a cessione lenta. Se la coltivazione avviene in vaso ricoverate la pianta in serra fredda nelle zone che hanno inverni rigidi anche se fortunatamente resiste anche al di sotto dei -7 gradi.

Riproduzione della Eremophila 

La propagazione della Eremophila  può avvenire per semina, ma vista la scarsa fertilità dei semi si predilige  la riproduzione per talea (non facile). Si prelevano ad ottobre rami di almeno 15 cm lasciando solo le foglie apicali. Utilizzare un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali e lasciateli  radicare in un luogo caldo e protetto fino alla messa a dimora.

malattie della Eremophila 

l ‘Eremophila  e’ una pianta che non deve prendere acqua diretta  per evitare la formazione di muffa grigia.

 

Se vuoi essere sempre aggiornato sulle novità metti mi piace alla pagina Facebook e condividi le tue esperienze.

 

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.