Azalea il Fiore della festa della Mamma: coltivazione ,cura scopri il terreno adatto

 

 

  • L’ Azalea appartiene al genere Rhondodendron ne esistono circa 600 specie ma possiamo suddividerli in grandi arbusti e arbusti nani . Sono piante sempreverdi.

  • la fioritura avviene a primavera cono colori che vanno dal bianco, rosa rosso arancione e giallo in diverse tonalità’. Le troviamo principalmente a maggio nelle piazze e nelle fiere come fiore simbolo della Festa della mamma e per sostenere la ricerca contro il cancro, motivo in più per comprarla oltre che per la sua bellezza ed eleganza.

 

  • Coltivazione dell’Azalea

  • L Azalea viene coltivata principalmente in giardino, ma può ‘essere tenuta anche in vaso per poi essere spostata in appartamento durante la fioritura. Per le piante in vaso utilizzare un terreno composto da 2\3 di torba e 1\3 di sabbia usando concime terrario con microelementi ogni 15 giorni. Prima della fioritura potete spruzzare del chelato sulle foglie per apportare del ferro alla pianta.

  • L’Azalea non richiede grandi potature ,vanno eliminate le parti danneggiate e si spuntano le piante  che sono cresciute in maniera eccessiva. Durante l’inverno coprite la base delle piante con foglie e materiale vegetale per proteggere le radici.

  • Sono piante che non amano il pieno sole ,prediligono un esposizione a mezz’ ombra . Resistono alle alte e basse temperature.

  • Le piante tenute in vaso vanno annaffiate  e nebulizzate frequentemente  per mantenere sempre umido il terreno. A primavera rinvasate singolarmente le piante in vasi sempre più grandi fino a che la pianta non raggiunge i 50\60 cm per poi, dove e’ possibile coltivarla in giardino.

 

        Riproduzione dell’ Azalea

  • La propagazione dell’Azalea avviene per talea legnosa utilizzando rami lunghi circa 6 cm. Utilizzate un misto di torba e sabbia e posizionateli in un luogo riparato. Spruzzate frequentemente i rami e attendete la radicazione che impiega circa 30 giorni. Le nuove piantine vanno invasate singolarmente e una volta raggiunta l’altezza di almeno 20 cm posso essere messe direttamente in giardino

I nemici dell’ Azalea

Marciumi radicali (evitate i ristagni d’acqua)

funghi che danneggiano le foglie

Oziorrinco insetto molto pericoloso le cui larve distruggono il colletto e le radici uccidendo anche piante adulte .

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione

La rosa eterna per  tutte le donne importanti della vostra vita clicca qui